giovedì 30 settembre 2010

COICA: la fine di internet libero?

Saltellando per il Hufflintong Post - Coniglio è un vero british - ho trovato un testo davvero interessante intitolato Stop the Internet Blacklist, In cui si parla della legge: Combating Online Infringement and Counterfeits Act (la lotta contro le infrazioni e Falsificazioni Online) chiamata appunto COICA.

Sinceramente, io - Coniglio - me ne fotto di quel che succede in Stati Uniti, pensate che l'unico 11 di settembre che conta per me è quello cileno. Ma qui la questione è diversa, perché la COICA è un tantino preoccupante. La legge è stata introdotta una settimana fa e avrà un'udienza nel Comitato Giudiziario Giovedì 30 settembre, ovvero oggi.

martedì 28 settembre 2010

Coniglio in Erba

Questo post è un'eccezione, e data la sua natura io lo battezzo un postcezione! quindi sappiate che i postcezioni non parlano e/o hanno niente a che fare con Gnu/Linux.

L'altra volta sono andato in erboristeria,

sabato 25 settembre 2010

Batman, Linux e il dilemma della scelta

Batman, nei fumetti, è molto diverso del Cavaliere Oscuro che vedete nei film. Più buono, direte voi, no. Più cattivo. Poiché, sebbene negli ultimi due film - a proposito, ottimi - la sua figura sia stata modificata e incattivita rispetto ai vecchi film di Tim Burton - ti adoro come regista, ma i tuoi film di Batman facevano cagare il cazzo -, nei fumetti, il cavaliere oscuro era molto ma molto più incazzoso. Veniva perfino considerato un renegado, un vigilante. E Gordon gli dava la caccia perché il nostro caro pipistrello non si degnava di lasciare ostaggi. Li ammazzava tutti.

Questo prima che arrivasse Robin. Con l'arrivo di Robin Batman diventa più comprensivo. Ma cosa cazzo c'entra tutto questo con la Tana Del Coniglio? direte voi. Arriviamo al dunque: un bel giorno, mentre rovistavo i miei vecchi comics, ho trovato un passaggio in cui Robin gli incasinava il PC Batman, così ho deciso di condividerlo con voi.

giovedì 23 settembre 2010

Compra i Codecs per Ascoltare Il Gattino Virgola!

Siamo chiari, mi sono rotto di parlare della Distro del Parroco. Spero questo sia uno degli ultimi post del genere. Ormai ho detto tutto quel che penso.  Quindi o faccio morire il blog oppure cambio argomento... ma, nel mentre cerco di dargli un nuovo verso, cazzo, quei ragazzi combinano sempre qualcosa di nuovo e mi danno la carica per scrivere ancora...

Questa volta, Canonical, dopo Ubuntu One e Ubuntu One Music Store, adesso vende programmi direttamente dal Software Center.

A me la cosa non piace. Credo che cose come queste uccidano lo spirito del software libero che fa andare avanti LUG, Forums e tante altre iniziative libere. E ora spiego il motivo.

mercoledì 22 settembre 2010

Ti serve una mano?

ATTENZIONE! questo brevissimo post parla della Distro del Parroco, e come tale fa schifo. Se siete deboli di stomaco non entrate. Io vi ho avvertito. 

In breve, ho letto che Canonical ha avuto una idea geniale. Una idea che in realtà, per quanto ne so, risale al 2008. E ancora, per quel che ne so, non appartiene al team di Design di Canonical. Ma in giro, i fanboy, scrivono tutt'altro. Fatto sta che, praticamente, vogliono fare in modo che il computer veda cosa fai e reagisca di conseguenza.

lunedì 20 settembre 2010

Dialoghi con i parenti

Mia madre preferisce Linux al posto di Windows. Cosi gliel'ho installato, creato un profilo proprio e ho tolto i permessi per il suo utente, in questo modo mi assicuro che non mi incasini il sistema.

Tuttavia le palle le rompe lo stesso.

Ad esempio, l’altro giorno mi chiama:

sabato 18 settembre 2010

Semplicemente Appunti

Mi piace parlare di cose ritenute futili dai più. Tutto questo discutere di distribuzioni e di linux sono cose che leggono in pochi e interessano a meno persone ancora. Ci passo il tempo. Quel tempo che non ho. E allora eccovi una carrellata di "stronzate" che sparo sui siti e/o forum vari. Poi sta a voi decidere se siano vere o no ;)

venerdì 17 settembre 2010

È nato Linux Sui Netbook

Cari miei 27 lettori (ogni mese ne aggiungo uno) mi inorgoglisce - si dice? sì? si dice così? - dicevo mi inorgoglisce, mi rende fiero presentarvi il nuovo blog collettivo Linux sui Netbook!


Ve lo presento perché mi trovo tra i fondatori e scriverò là, assieme ad amici di vecchia scuola - e molto più capaci di me - qualche guida riguardo ai netbook e non solo. Vi invito a darle un'occhiata e, se vi piace, a aggiungere i feed e/o diventare followers.

A dire il vero è nato più di 20 giorni fa, ma non importa! Dicevo: Troverete una sezione dedicata alle guide di installazione e potrete smistare le ricerche in base ai filtri. Il tutto condito con qualche salsa di Openbox alla carbonara. :)

Ad Maiora!

martedì 14 settembre 2010

Il linguaggio che parlano nella Casa del Parroco

Vi siete resi conto del linguaggio che adoperano quei ragazzi quando ti sparano panzane all'ora di promuovere il loro sistema linux? Secondo me le parole che usano hanno una sorta di aria evangelica... Non so... sarà per la loro nuova barra Unità, o il loro tema chiamato Luce! E tutta la perifrasi con cui riescono a descrivere un Narvalo! non basta col dire: un unicorno si è trombato una ballena ed è uscito un Nasty Narval. No! devono dire:
The Narwhal, as an Arctic [...] animal, is a fitting reminder of the fact that we have only one spaceship that can host all of humanity [...]. And Ubuntu is all about bringing the generosity of all contributors in this functional commons of code to the widest possible audience
Eeeeellamadoonnaaa.

giovedì 2 settembre 2010

Oblogout, spegnere Openbox con classe

Sul netbook uso OpenBox perché, oltre ad essere leggero e molto veloce, gli da un tocco di classe minimalista al piccolo laptop. E poi, lasciando perdere la cazzata che ho appena detto, mi piace.

Tuttavia, fino a ieri non avevo mai trovato un metodo per uscire dal sistema in modo comodo. Finché ho scoperto Oblogout. Vi anticipo il risultato finale: