mercoledì 23 marzo 2011

HOW TO: come fare un fumetto con Inkscape

Chi legge questo blog da un po' conoscerà ormai le foto buffe, satiriche e scurrili immagini che di solito metto tra gli articoli, (scusate ma non sapevo davvero come iniziare il post :D ) ad esempio:

lunedì 21 marzo 2011

Come sarà l'Italia Post-Berlusconi?

italia-dopo-berlusconi
Un anno fa, quando è stato colpito in faccia da Tartaglia, iniziai a pensare, per la prima volta, che lui avesse reso l'ultima parte della sua vita una fiction.

L'ho realizzato nel preciso instante in cui, entrato in macchina - momento in cui qualunque persona normale avrebbe detto all'autista: parti! portami in ospedale cazzo!lui ha voluto tornare indietro, uscire fuori e farsi vedere, fotografare. Sembrava proprio un film, una storia da vendere.

Berlusconi non è soltanto un premier, è un personaggio della sua stessa fiction, ha fatto della sua vita un telefilm e potremo addirittura dividere le sue vicissitudini in una saga piena di capitoli. Tipo, non so, una trilogia: La scesa in campo; Il controllo dei Media; e La caduta del cavaliere. E poi se vogliamo aggiungiamo un pre-sequel del nome, P2: la loggia.

domenica 20 marzo 2011

Guiodic colpisce ancora!

Questo è un post delirio (ma se non usate linux non lo capirete), assurde litigate via twitter. Conversazione successa veramente - ma fossi in voi non mi fiderei - a inizi di marzo, mi raccomando i tweet sono interattivi, quindi potete cliccare sul link ;)

mercoledì 16 marzo 2011

KDE spacca il Kulo!!

kde-recensione-4.6
Oggi, cari miei cazzoni - ma credetemi, lo dico con mucho cariño - vi spiegherò perché KDE è un desktop con le contropalle, come mai gli fa il culo a stelle e strisce a Gnome, i motivi per cui lo uso e dovreste usarlo anche voi! Pronti? Cominciamo con una breve introduzione

Che cos'è KDE?

KDE è un Ambiente desktop grafico, ovvero tutta l'interfaccia del sistema con cui interagiamo mentre usiamo il PC. Il suo nome sta per Kool Desktop Enviroment, e sì, la K sta al posto della C perché hanno sentito il bisogno di attirare l'attenzione dei Bimbiminkia.

venerdì 11 marzo 2011

Ipocrisia culturale?

L'italiano è una lingua cagacazzo: Possibile che uno debba aprire il giornale, qualunque esso sia, e trovare articoli che parlano della riforma della giustizia, sovrapponendo parole come: pubblico ministero, magistrato, giudice - usandole come sinonimi -  e leggere della "notizia di reato" che arriva al "procuratore"  - usato come sinonimo di PM - e della successiva pena che dovrà far comminare al gip (giudice delle indagini preliminari) ??? O.o

riforma-giustizia-berlusconiAvete capito qualcosa? Sì, ho scritto comminare, perché le sanzioni si comminano, non si emettono, non si danno, non si applicano - tutti sinonimi -. No, devono dire: comminano.

Quel burocratese di merda che, a mio parere, rende l'informazione meno "democratica" e fa un favore a lui. Sì, proprio a lui, che arriva con un disegno e gliela mette in culo a tutti: giornalisti, giudici, cittadini, oppositori, ecc.

lunedì 7 marzo 2011

Perché Apple incanta la gente?

apple-innovare-tecnologia
Sarò molto chiaro, non mi interessano le differenze tra l'iPad 1 e 2. Certo, fa ridere che ti vendano un aggeggio quasi uguale, sì, fa anche ridere che ci sia gente che difenda un prodotto commerciale senza formare parte dell'azienda. Fa un po' piangere, invece, sapere che esiste chi bacia il suo iPad e applaude Jobs come se fosse il salvatore di questo cazzo di mondo.

(In?)credibilmente , Apple è riuscita ancora a farsi vedere, a far parlare di sé, e a far dire ai suoi fans che questa nuova invenzione, la smart cover, è qualcosa di "super woow", di geniale, di innovativo, che Apple ci sa fare.

Possiamo liquidare tutto dicendo "è marketing, Apple è geniale in questo tipo di cose" sì, potremmo. Oppure, possiamo cercare di andare oltre la solita minestra.

domenica 6 marzo 2011

Mi dispiace

google-ricerca-parole-chiave-linux

E poi, per qualche strano ed inscrutabile motivo, l'hai scritto su google. E così, sei giunta in questo blog.

giovedì 3 marzo 2011

C'ho Twitter, sono autorizzato a fare stalking

Piove, a tratti nevica. Che fai? Un'account Twitter, eh direi che è matematico. Poi, da lì a capire come funziona, è tutta un'altra storia.

Santiago: oh, c'ho twitter, ma non so usarlo =P
Angela: anche io
Angela: entrambe le cose