martedì 31 luglio 2012

Spariamoci un MIA2012 (Macchianera Awards 2012)

EDIT AGOSTO 2016: Siccome c'è un personaggio in rete che si diverte a sparlare di me in privato, persino coi miei amici - perché lui dice di "non avere niente da nascondere" e quindi giustamente ne parla in privato, non fa una piega! - mi vedo costretto ad aggiungere una premessa a questo post e a raccontarvi come sono andate le cose, a distanza di 4 anni... Caro paisà™ se leggi queste righe sappi che quando vuoi puoi dire le stesse cose a me, che sarei il diretto interessato, anziché sparlarne in giro come i pettegoli di paese.

Tornando a noi, in questo post io proponevo di nominare un articolo uscito su questo blog ai premi macchianera 2012. L'articolo che propongo di nominare è l'unico che non è stato scritto da me. Si trattava di un post scritto da Banda della Bandana sul forum di Spinoza a cui ho fatto copia-incolla e ho editato qualcosa. Siccome a quel tempo bazzicavo nel forum di Spinoza, e chi ne faceva parte usava la blogfest come occasione di raduno, dopo essermi consultato con l'autore del post abbiamo deciso di proporlo e nel caso di vincita sarebbe salito lui a ritirare il premio, dopotutto era suo. (non era neppure detto che lui sarebbe stato presente, io sicuramente non l'avrei fatto perché se non sbaglio lo facevano ancora a Riva del Garda).

Tutto qui. Se questo però significa che io abbia "tentato di entrare nel giro dei Macchianera" come mi si accusa, beh allora scusate avete ragione, sono stato beccato, mannaggia mannaggia...

Aggiungo un ultima precisazione: non è un segreto - e lo scrissi già nei post critici usciti dopo qualche anno - che per anni ho seguito i macchianera con interesse, così come per anni i macchianera sono stati molto seguiti a livello nazionale (per parte di chi frequentava o scriveva in rete), sopratutto nel periodo che va dal 2008 al 2013, o giù di lì. Di fatti Repubblica e tanti altri quotidiani online scrivevano i risultati e i vincitori, ed in uno scenario in cui i social network ancora non la facevano da padrone era una occasione utile per conoscere nuovi blog e post interessanti. Inoltre c'era una partecipazione alta, ma di nicchia, da permettere una gara più "autentica" e non quello schifo che è diventato dopo (i problemi c'erano, pure la pubblicità, ma non in modo così pervasivo). Queste sono tutte premesse che ho già fatto nel 2014 quando iniziai a scrivere le prime critiche alle novità introdotte dai Macchianera. Al riguardo ne scrissi infatti due post:


- #MIA14 Se un premio vale l'altro
- Sono stato alla #festadellarete e non c'era un cane

Post che non si limitano ad una critica sui premi, ma aprono ad un altra serie di riflessioni sulle marchette e la pubblicità occulta in rete (di cui ne scrissi altri 3 post in seguito). Di fatti i Macchianera sono cambiati tanto nel 2013 con categorie puramente pubblicitarie che con la rete non avevano niente a che fare, le mie critiche del 2014 sono riferite a tutti quei cambiamenti in peggio che Neri &co hanno voluto e che hanno continuato a ribadire negli anni. Chi sostiene che io abbia voluto "entrare nel giro" o è in malafede o non ha capito niente, perché tra proporre la candidatura (per un post non scritto da me) quattro anni fa a cercare di far parte attiva di una kermesse che negli anni è diventata una fucina di marchette c'è un abisso. Spero che almeno questo venga capito da te, che stai leggendo queste righe perché qualcuno ti ha linkato questo post. Detto ciò ecco il post originale:

-----------------------------------------------------------------

I Macchianera (blog) Awards 2012 sono una premiazione organizzata dalla Blogfest che si fa ogni anno per i migliori siti italiani, in cui vincono quasi sempre gli stessi blog. Sì, sono polemico e mi nascondo da dietro la tastiera. uhuhuh

Ieri, in occasione del compleanno di questo schifoso blog, vi dicevo che avrei dovuto chiedervi un favore. Eccolo.

Dopo essermi consultato con il principale co-autore del post, Banda della Bandana, ho deciso di proporre la nomination de "I Becchini di Facebook - Necrobook" come "Miglior Post dell'Anno" ai Macchianera Blog Awards. Pretenzioso, forse. Illuso, sicuro. Ma i motivi della proposta sono due:

lunedì 30 luglio 2012

Buon Compleanno, per la seconda volta

Sì, questo schifoso blog compie due anni. Due. Festeggiamo!


Io non ci sto più nella pelle, e neppure voi.

mercoledì 25 luglio 2012

iCannibal

droga-cannibale-icannibal
Capisco che Sabina Began annusi le ascelle di Berlusconi, e la capisco quando afferma di voler fare un figlio con l'ex premier. Per carità, chi non si è mai umiliato in un momento del bisogno? Andiamo. Magari se sei pure dipendente di qualche droga pesante e ne hai bisogno subito, faresti qualunque cosa.

Ad esempio, ieri sera con un amico siamo andati ad un pub della zona, un pub dove - ahimè - la maggioranza dei clienti è gente che ce l'ha coi comunisti, vestita con giubbotti di pelle nera, moto d'epoca e rimasta ad una concezione retrograda che associa la musica ad un unico genere musicale: il rockabilly. Niente contro la musica rockabilly eh, peccato per i fanatici del genere che si vestono come se fossero ancora negli anni 60, lacca ai capelli pure, roba che non appena li vedi ti chiedi "ma son scemi?". E sia chiaro, noi ci andiamo in questi pub per puro sfizio antropologico.

sabato 14 luglio 2012

#10x100 Esperando la última ola (mentre ci ribadiscono il concetto)

eternauta-genova-condannati
Il seguente era inizialmente un commento lasciato sul post dei Wu Ming, ho deciso di farne un post.

Ieri su twitter l'utente @laprimularossa ha condiviso una frase di Eduardo Galeano che poi ho tradotto, la trovo particolarmente azzeccata all'occasione:

    “La giustizia è come i serpenti, morde soltanto coloro che sono scalzi

Molti miei conoscenti, a volte mi fanno domande sulla politica in Argentina, se ora governa la sinistra o la destra, com'è la situazione là, ecc.

giovedì 5 luglio 2012

Alfonso Signorini e lo scoop su UEFI, Fedora e Canonical


«Inoltre - prosegue Signorini - recentemente a Enna sono comparsi strani cerchi nel grano con la forma di Ubuntu, la Distro del Parroco. Non è che Shuttleworth abbia fatto accordi di marketing con gli alieni quando è andato nello spazio? Gomblotto?!»