giovedì 30 luglio 2015

La teoria delle finestre rotte è reazionaria, e alla lunga ci farà molto male.

Nove anni fa, nell'Aprile 2007 ci fu un dibattito a Londra a causa di un muro di Banksy cancellato "per sbaglio". Un lavoratore della London for Transport ridipinse completamente di nero il muro in cui Banksy aveva raffigurato una scena di Pulp Fiction con delle banane al posto delle armi.



Sebbene il comune si fosse indignato assieme ai cittadini ammettendo l'errore, e cercando scuse come "avevamo chiesto che rimuovessero altri graffiti, non quello di Banksy", la London for Trasport (la loro ATAC, per capirci) non si è fatta scrupoli nel rivendicare l'accaduto e, anzi, ha dichiarato tramite il suo portavoce che rimuovere il graffiti era necessario poiché "creano un'atmosfera di abbandono e degrado sociale che incoraggia il crimine".

Vi ricorda qualcosa?